La pasta fresca

La  mia pasta fresca

 

 

Fare la pasta in casa è storia antica , come antica è la tradizione che vede la donna davanti alla spianatoia con grembiulone, mani impastate, mattarello e una grande sfoglia da cui ricava tagliatelle ,lasagne , ravioli & c.

Facciamo un po’ di conti

con il tempo che ci richiederebbe fare la pasta;

  • 15-20 minuti per impastare gli ingredienti e lavorare il panetto
  •  30      minuti per lasciarlo riposare (e intanto ci si può dedicare ad altro)
  • 15      minuti per stendere la sfoglia e ricavarne delle tagliatelle

 

Basta un poco di buona volontà e il gioco è fatto.
E per giocare meglio ecco un utilissimo decalogo:

 

 

1) :   usate assolutamente la spianatoia o  tagliere . La rugosità del legno è
più consona della superficie liscia del tavolo da cucina
2) :   dopo avere messo le uova nella farina sbattere velocemente con la
forchetta in modo da inglobare aria poi cominciare ad amalgamare
la farina fino a che l’ impasto diventa solido
3)  :  sale si sale no ? Le antiche ricette emiliane non lo prevedono
4):    evitare le correnti d’area, potrebbero fare seccare troppo in fretta la sfoglia

5):    la proporzione ideale tra uovo e farina è di 1 uovo per 100 grammi di        farina per una persona
6) :   il panetto va lavorato con energia per almeno 10 minuti affichè la pasta     diventi elastica
7) :   fate riposare coperto da una ciottola  o il un sacchetto di plastica per un
minimo di 30 minuti e un massimo di un’ora
8):   lavorare piccole quantità di pasta , l’ideale sono 3 uova alla volta
9):   infarinare la spianatoia per non fare attaccare la pasta
10): ruotare la sfoglia continuamente mentre si stende con il mattarello,
otterrete una sfoglia più rotonda e avrete più spazio per assottigliarla

Dopo di chè non vi resta che decidere il formato
Se invece pensate che sia più facile da dire che da fare , usate la macchina per tirare la pasta , per questa volta chiuderò un occhio

 

 

Sharing is caring!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *