Oggi ti racconto di ……. Marradi e dei suoi tortellini fritti

Un borgo incantato di montagna …MARRADI

Una visita a questo borgo tra Firenze e Ravenna  nell’ Appennino Tosco Romagnolo in questo periodo autunnale è un viaggio nelle tradizioni di montagna e nei gusti legati a ottobre e novembre . Parlo di sere davanti al caminetto con fuori umidità e nebbia , parlo dell’ odore dl bosco bagnato ,  dei colore rosso acceso  della vite americana e del sottobosco con macchie di timidi ciclamini rosa , dei sentieri coperti di foglie cadute e dei primi venti freddi che puoi affrontare già avvolta nel  maglione di lana e parlo di funghi e soprattutto di castagne visto che Marradi è la patria del Marron Buono con marchio IGP
I versanti delle colline sono coperti di castagneti tenuti come giardini ben curati dove si può percorrere La Strada del Marrone del Mugello di Marradi      lastradadelmarrone.it
Marradi è particolare come borgo , non ci sono solo le classiche semplici casette di montagna ma ha nella sua struttura abitativa palazzi nobiliari importanti dal punto di vista architettonico , la storia passata ha visto importanti famiglie nobili , stabilirsi adeguatamente costruendo palazzi bellissimi a Marradi
Uno splendido  esempio lo possiamo vivere e abitare  a Palazzo Torriani Dimora storica e Residenza d’ epoca di Toscana adesso adibito a Bed&Breakfast o appartamento di vacanza e gestito dalla bravissima signora Annamaria la gentile proprietaria che vi vizierà con le ricette del famoso cuoco Martino proponendo anche corsi di cucina
Atmosfera d’altri tempi che vi fara’ sentire avvolti dalla storia e coccolati nel presente
palazzotorriani.it      ecco alcune foto degli interni …..
Ottobre è il mese perfetto per andare a Marradi , tutti i fine settimana si puo partire con uno storico e sbuffante treno a vapore dalla stazione di Rimini e raggiungere il famoso Borgo del Marron Buono dove si festeggia questo piccolo frutto con una grande sagra già alla 52esima  edizione     lnx.pro-marradi.it
Assaggiare i prodotti tipici sarà molto facile e vi consiglio di comprare la nuova farina di castagne per i prossimi dolci autunnali

Una ricetta tipica e storica  di Marradi sono i Tortellini Fritti , prelibatezza ripiena di purea di castagne e appunto fritta , se andate alla sagra ne mangerete a volontà e vorrete certamente rifarli a casa , ecco casualmente la ricetta della signora Emilia Malavolti che ha vinto un concorso gastronomico nel 2007 a Marradi


TORTELLINI FRITTI

Ingredienti:
Per la sfoglia
1 kg. di farina
10 cucchiai di olio di arachidi
acqua q.b.

Per il ripieno
200 gr di zucchero
1 kg. di purea di marroni
1/2 cucchiaio di vanillina
1/2 bicchiere di rhum /o acqua)
1 uovo
1 pizzico di sale
Zucchero a velo
Preparazione:

per la sfoglia: impastare la farina con olio ed acqua quanto basta; aggiungere poco sale. 
Per il ripieno: nella passata di marroni ottenuta bollendo le castagne e pelandole con infinita pazienza per poi schiacciarle inserire la vanillina, lo zucchero, il rhum, l’uovo intero, il sale. 
Amalgamare bene il tutto e riempire la sfoglia a mo’ di tortellino. Friggere in abbondante olio e cospargere con zucchero a velo. 

Sharing is caring!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *