Guacamole

Cucina internazionale

 

Oggi è lunedì , tutto ricomincia lentamente. Dopo il fine settimana ognuno ritorna alle proprie abituali occupazioni e forse state già pensando al prossimo sabato perchè avete invitato degli amici e non sapete cosa preparare insieme  all’ aperitivo
Abitualmente  si abbina qualche stuzzichino comprato già pronto o le classiche patatine insieme alle arachidi , niente di particolare , solo per non bere a stomaco vuoto , ma pensiamo a cosa si può fare con le nostre manine , non importa che sul tavolo ci siano tante varietà di cibo comprato nel super mercato, ne basta solo una , buona e fatta in casa e forse tra i vostri amici diventerete famose solo per quello . Ho scoperto il Guacamole un po di anni fa e da allora non l’ho più lasciato , mi salva in tante situazioni , è diverso dalle solite cose e quello che è più importante è buonissimo !!
Il Guacamole è una famosa salsa messicana , un antichissimo condimento a base di avocado , la cui ricetta risale al tempo degli Aztechi
Esiste una ricetta originaria con purea di avocado , succo di lime e sale , poi si sono aggiunti altri ingredienti per arrivare a una versione molto più elaborata che può comprendere pomodori freschi , aglio, cumino , cipolla ecc…
Adoro la cucina messicana eliminando il piccante , è ricca di profumi e sapori molto particolari ed è anche semplice , non richiede mai una grossa esperienza
La salsa guacamole oltre a fare da accompagnamento per alcuni piatti messicani come tostadas e tacos , in genere viene servita come apertura del pasto insieme a tortilla o pane , è comunque eccezionale come accompagnamento a carne alla griglia o pesce

Guacamole – ingredienti per 2 persone

  • 1 avocado
  • 1 pomodoro rosso maturo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 piccola cipolla
  • 1 scorza di lime + succo
  • 3 cucchiai di olio di oliva extra vergine

sale e pepe quanto basta
Preparazione

Prima cosa , come capire quando un avocado è maturo ? In genere è verde brillante e appena morbido al tatto (non troppo ) ,  il colore verde scuro quasi nero indica che è troppo maturo e all’interno sicuramente ha tante striature scure che non vanno bene , qualche volta è verde brillante e duro al tatto , allora è acerbo , basta metterlo per 2 giorni insieme a qualche mela
Una volta che abbiamo il giusto avocado , con un coltello apritelo a metà e togliete il nocciolo gigante che troverete , poi con un cucchiaino scavate la polpa e schiacciatela bene con una forchetta.

Il secondo passo prevede l’ aggiunta degli altri ingredienti tritati finemente prima , importante è il succo di lime o và bene anche un limone , aggiunto subito , altrimenti rischiamo che diventi una poltiglia nera per via dell’ ossidazione
Concludiamo con sale e pepe e per un sapore in più la polvere di cumino è perfetta . Assaggiate e valutate l’ eventuale aggiunta di sale o olio d’oliva
Mescolare bene e lasciare riposare un ora , un suggerimento che arriva direttamente dal Messico è quello di servire il guacamole con dei spicchi di lime intinti nel sale come si fà per la birra cervesa messicana
Potete eliminare alcuni ingredienti a seconda del vostro gusto o attenersi alla ricetta originale

 

 

 

 

Sharing is caring!

Comments: 4

  1. kimie says:

    How are you?
    Because it had not been updated for a while,
    I was worried about

    kimie

  2. Nelly says:

    Mi interessa. Mi sa che proverò a farla. Per ora come salsa ne ho fatta solo una che adesso il nome non lo so, perché si accompagnano con degli spiedini di pollo e pomodorini. Comunque ci metti il pomodoro concentrato, il miele, la salsa Worcestershire (io metto poi olio piccante) , e il Rosmarino. Piace molto. Poi vorrei provare a fare la salsa Tatziki, e la Vinaigrette.

  3. Tutte buone e forse mi hai dato un'idea per parlare della vinaigrette , che qui in Francia si usa sempre per l'insalata

  4. Nelly says:

    Mi fa piacere. E non vedo l'ora di provare a fare la Tatziki, poi dirò come e.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *