La pesca a piedi

Una nuova abitudine

In Bretagna ho scoperto un nuovo modo di pescare anche senza uscire in mare con un battello , ma rimanendo con i piedi ben piantati  sulla spiaggia . In questa settimana abbinate alla luna piena ci sono la grandi maree che scoprono la costa più del normale  , fa impressione vedere il mare arretrare anche di 300 metri e dopo sei ore ritornare alla velocità di un cavallo al galoppo , è proprio in queste spiagge rocciose che di solito sono coperte dal mare dove grandi e bambini vanno per pescare a piedi , armati di retino , cestino , rastrello, sale e tanta pazienza

 

 

Non è facile dipende dal posto e molto dall’ esperienza , perchè riconoscere nella sabbia tra gli scogli il piccolo buco rotondo da dove respira la vongola o la fessura allungata del cannolicchio vi garantisco  è tutt’altro che una passeggiata , ma dopo alcuni tentativi andati a vuoto ci si abitua e quando si trovano le vongole , i cannolicchi , i granchi per la zuppa, le lumachine di mare , piccoli gamberetti grigi , le ostriche o altri tipi di conchiglie il divertimento è garantito e in seguito anche il pranzo

La pesca a piedi deve comunque seguire delle regole ed essere responsabile,  informati degli orari delle maree in modo da non trovarsi impreparati se l’acqua comincia a salire di livello , rimettere le rocce che si sono rivoltate alla ricerca di granchi e lumachine , nella loro posizione naturale , rispettare le misure minime di grandezza , per esempio le vongole devono essere 4 cm , pescare sottomisura vorrebbe dire limitare la riproduzione , consumare le conchiglie non oltre le 24 ore e in fine guardare le notizie sul giornale per conoscere le zone in cui la pesca è interdetta per inquinamento o atri motivi . Altro che passatempo questa è una cosa seria !!!

Comunque grandi e bambini si danno molto da fare al di la del risultato ottenuto , c’è molto fermento e ogni cosa è una scoperta , come i vari metodi di pesca , ad esempio per il cannolicchio basta mettere un po di sale fino nella fessura e per magia , credendo che arrivi l’acqua del mare , escono da soli e se non sei veloce a prenderli una volta insabbiati non li vedi più …..

 

 

 

Sharing is caring!

Comments: 3

  1. Nelly says:

    Che bello. Non ho mai pescato neanche alla maniera "classica" avete portato a casa un po' di cose a quanto ho visto.

  2. Una meraviglia!!! che bello impare queste cose del mare, le foto sono bellissime, ma la cosa che mi da più nostalgia, è il profumo di mare che dalle foto non si sente…!!!! A presto un bacione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *