La fioritura delle Ortensie

Le Ortensie

Ci sono posti che si identificano con dei fiori , perchè la loro presenza è così predominante da contradistinguere la zona .
In Bretagna tantissimi sono i tipi di fiori a perdita d’ occhio, alcuni non li ho mai visti prima , tanti sono semi tropicali , per via della temperatura  che in inverno non scende mai sotto lo 0 .
Come nella foto di seguito , da una piccola piantina di 50 cm esce e fiorisce una cosa del genere , chi conosce questa varietà ??

Io non l’ho mai vista , ma non è che una delle tante , ma il fiore che secondo me identifica di più la Bretagna è l’ ortensia che  invece è dappertutto , in ogni giardino , in ogni parco , in ogni angolo di strada ed è proprio  adesso la loro piena  fioritura ed esplodono con  tutta la loro forza

La taglia dei cespugli è gigantesca e ogni fiore fatica a stare tra le mani
Fiore dai mille colori , delicato ma potente nell’aspetto . Quando la guardi la dolcezza ti conquista e la serenità ti coglie all’ improvviso . Quale è il tuo fiore preferito , con quale colore ti senti in sintonia , metti dei fiori in casa , quelli che ti piacciono di più anche a seconda del tuo umore , mettine un piccolo mazzetto sul tuo comodino e guardali prima di dormire , i tuoi sogni saranno più belli !!

Parlare di alimenti derivanti alle ortensie sembra un assurdo, per il semplice motivo che le Hydrangee, se ingerite, sono tossiche.

Soltanto le ortensie del gruppo OAMACHA (ovvero le Ortensie del tè dolce) sono commestibili tanto che in Giappone le foglie vengono usate come dolcificante e per produrre il tè.

La particolarità di questo tè è che viene celebrato in occasione della festa dei fiori – HANA MATSURI – tutti gli anni l’otto di aprile che coincide con la nascita del Buddha.

Secondo la leggenda, Buddha alla sua nascita fece dei passi e indicando l’alto e il basso disse: “Sono solo in cielo e in terra”.
Fu in quel momento che scesero dal cielo nove draghi che lo battezzarono con l’acqua. Tradizione vuole che l’8 aprile, in tutti i templi, si prepari una sala dei fiori (HANAMIDO) al centro della quale viene posizionata una piccola statua del Buddha su un fior di loto e lavata con il tè.

Esistono tanti modi di usare come decorazione i fiori freschi di ortensia nelle torte avendo poi cura di toglierli prima di tagliare le fette e servire
Ma se non volete correre pericoli ecco che si possono comprare stampini appositi e fare i simpatici fiorellini uno alla volta con la pasta di zucchero, i primi non saranno perfetti , ma piano piano il risultato sara’ degno di ammirazione
stampi per fiori
stampi per fiori

 

 

 

 

 

Sharing is caring!

Comments: 4

  1. nell'ultima foto un cielo pazzesco e colori meravigliosi!!!
    Ottima per una lunga,
    serena,
    profonda e proficua meditazione!!!!
    Indovina chi sono…!!!!

  2. Sei quella che mi fa notare le cose scientifiche che mi erano sfuggite !!

  3. Anonimo says:

    la grande fleur tropicale Maria, est un "echium vulgare" – c'est son nom latin, elle fait partie de la famille des Boraginacées comme la bourrache, la petite fleur bleue que l'on voit partout en été et qui est bonne pour l'arthrite, l'eczéma…
    En français, on appelle cette plante la vipérine ou herbes aux vipères. les abeilles adorent leur nectar, c'est une plante mellifère. bisous

  4. merci isabelle vous sont un guide précieux dans ce nouveau pays

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *